Un anno di wine club a rate: ad aprile è facile diventare Enoesploratori!

Lo annunciamo oggi, per non farlo sembrare uno scherzo.

Per tutto il mese di aprile, sarà possibile abbonarsi per un anno alla Società dei Cavatappi Incrociati “rateizzando” il pagamento.

 

Come si fa a rateizzare l’abbonamento al wine club (e perché fra virgolette?)

Facciamo due conti, e partiamo dall’assunto che attivare un vero finanziamento per un importo relativamente contenuto sarebbe antieconomico e inutilmente complicato.

L’abbonamento al wine club di Enoteca Adriatica costa € 420 per quattro mesi.

L’abbonamento per un anno costa € 1.200 (anziché € 1260: siamo tutti d’accordo sul fatto che un anno ha 12 mesi).

Chi si iscrive nel mese di aprile ha diritto a uno sconto di 60 euro sul secondo rinnovo (cioè sull’abbonamento al terzo quadrimestre consecutivo).

In questo modo, alla fine dei dodici mesi avrà pagato comunque solo 1.200 euro, ma li avrà corrisposti in tre volte:  due tranches da € 420 e una da € 360.

Tutto chiaro?

Ci si abbona qui, semplicemente acquistando la sottoscrizione da quattro mesi. Ci pensa il cervellone di Enoteca Adriatica ad applicare lo sconto sul secondo rinnovo.

 

Domande che potreste porci su questa formula:

Non mi ricordo: cos’è La Società dei Cavatappi Incrociati, e cosa ricevo con l’abbonamento?
La Società dei Cavatappi Incrociati è il wine club di Enoteca Adriatica.
Ogni mese ti spediamo una selezione ragionata di vini e le schede informative su di essi.
In più, entri in una comunità di appassionati con cui condividere le tue opinioni e con cui imparare.
Gli abbonamenti includono altri vantaggi, qui trovi il dettaglio di cosa è esattamente incluso in ciascuno.

Vale anche per gli abbonamenti light?
Per l’abbonamento light non è prevista una formula annuale scontata.
Solo sottoscrivendolo ad aprile, però, l’importo finale per 12 mesi sarà di € 627 anziché 651, da distribuire su due sottoscrizioni da € 217 e una da 193 (ovvero uno sconto sul secondo rinnovo consecutivo, proprio come per l’abbonamento full).

Che succede se non rinnovo?
Ricevi le selezioni per tutti i mesi sottoscritti e basta, non c’è obbligo di rinnovo.

Perché non tre rate da 400 euro (o da 209)?
Per proteggere la comunità di Enoesploratori ed evitare di attirare semplici acquirenti poco onesti, intenzionati solo a non pagare parte della quota.

Perché non è la formula by default di abbonamento al wine club?
Perché compensiamo il prezzo più basso dell’abbonamento annuale con il saldo all’attivazione. Offrire regolarmente questa possibilità, mantenendo la qualità dei vini e del servizio, non sarebbe sostenibile (così come non lo sarebbe sugli importi ridotti della formula light).
Ci pare più onesto chiedere di dividere lo sforzo!

E allora perché adesso sì?
Perché è un momentaccio e ci pare un buon modo di andare incontro alle persone, offrendo anche un’occasione di cultura e socialità. Per una sola volta, lo sforzo lo possiamo fare (speriamo!).

VAI AGLI ABBONAMENTI

Enoteca Adriatica, online ma di Trieste: il 5% a Cattinara

Da questa settimana, Enoteca Adriatica sostiene il reparto di terapia intensiva di Trieste.
Dal 16 al 31 marzo, infatti, il 5% del valore di ogni ordine verrà accantonato e devoluto al reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Cattinara, attraverso la raccolta fondi organizzata da Andrea Odoni

Il nostro amico Andrea Odoni è uno dei tanti cittadini che in questi giorni si sono attivati per raccogliere fondi a sostegno degli ospedali che fronteggiano l’emergenza covid-19, a Trieste come altrove.
Enoteca Adriatica ha scelto  di contribuire alla raccolta che ha promosso perché è già approvata dall’Azienda Sanitaria; lo farà donando il 5% del fatturato realizzato tra il 16 e il 31 marzo, a prescindere dalla tipologia di ordine.

Concorrono, quindi, alla donazione all’Ospedale di Trieste:
– acquisti di vino e birra da parte di privati effettuati sull’e-shop;
– acquisti di vino e birra da parte di privati effettuati per e-mail, Whats’App e altri canali;
– acquisti di vino e birra da parte di aziende (e titolari di partita IVA), anch’essi trasmessi con qualsiasi mezzo;
– acquisti di bottiglie e selezioni in promozione
– acquisti di selezioni a prezzo scontato offerte via Newsletter e Whats’App;
– abbonamenti di qualsiasi durata alla Società dei Cavatappi Incrociati;
– servizi di consulenza (erogabili da remoto)

Inoltre, la selezione speciale alla cieca per il remote tasting del 26 marzo concorre alla donazione con il 10% del suo valore. Si tratta di confezioni da sei bottiglie fornite alla cieca, del valore di € 119,75 e offerte al prezzo 110,00, che verranno degustate e commentate in diretta il 26 marzo, ciascuna delle quali rappresenta una donazione di € 11,00 (anziché € 6,50)

In vendita da domani su enotecaadriatica.com/shop

Donazione effettuata (ma non basta)

 

Si è conclusa la settimana in cui Enoteca Adriatica ha accantonato il 5% del valore di ogni ordine per donarlo a GOAP di Trieste, il centro antiviolenza che supporta attivamente le donne in difficoltà.

Il “regolamento” dell’iniziativa prevedeva che concorressero al conteggio tutti gli ordini effettuati tra sabato 7 e domenica 15 marzo, perciò conteggio finale e donazione hanno avuto luogo ieri, lunedì 16.

Ecco la prova della donazione e l’estratto del bilancio da cui si vede che il 5% del fatturato della settimana ammonta a 52 euro. In periodi più conviviali sarebbe potuto essere più alto, così Enoteca Adriatica ha “arrotondato” l’importo e donato € 100,00.

Grazie a tutti gli #Enoesploratori per aver contribuito!

Chi lo desidera, può ancora donare direttamente al GOAP, attraverso la campagna di raccolta promossa sulla loro pagina Facebook:
https://www.facebook.com/donate/2633240586950425/

 

Fino alla fine del mese, Enoteca Adriatica destinerà il 5% del proprio fatturato al reparto di terapia intensiva dell’Ospedale Cattinara di Trieste, attraverso la raccolta promossa da Andrea Odoni e già approvata dall’Azienda Sanitaria.

#8marzo 2020: 5% al GOAP di Trieste fino a domenica 15

8 marzo tutto l’anno, ma intanto cominciamo.

 

Dal 7 al 15 marzo, il 5% del fatturato di Enoteca Adriatica sarà devoluto all’associazione GOAP Onlus di Trieste.

Molte aziende, in occasione della Giornata internazionale della Donna, praticano sconti e promozioni, spesso dedicati in particolare al pubblico femminile.
Ci pare giusto celebrare questa ricorrenza e ci pare utile farlo sostenendo chi ogni giorno affronta problemi veri di discriminazione e violenza, soprattutto in un periodo in cui un’emergenza globale sta – per certi versi comprensibilmente – togliendo attenzione a un’altra, quella della violenza verso le donne, che non è diminuita.

Enoteca Adriatica, dunque, devolverà al GOAP di Trieste il 5% degli incassi realizzati tra il 7 e il 15 marzo.

Chi lo desidera può anche contribuire direttamente inviando una donazione tramite la raccolta fondi attivata dallo stesso GOAP sulla propria pagina Facebook:
https://www.facebook.com/donate/2633240586950425/151395246336333/

Per donare (senza costi aggiuntivi) parte del ricavato dei vostri acquisti, è sufficiente effettuare un normale ordine via telefono, e-mail o sull’e-shop di Enoteca Adriatica.

Non è necessario inserire codici o selezionare modalità particolari: l’importo che verrà donato sarà calcolato su tutto il fatturato della settimana (abbondante) della festa della donna.

Di conseguenza, sono validi per calcolare l’importo da donare tutti i prodotti e i servizi di Enoteca Adriatica, sia per aziende che per privati, inclusi, ad esempio, i servizi di consulenza e di didattica (da remoto o eventualmente prenotati per il futuro, visto il periodo di sospensione precauzionale), i servizi per le strutture ricettive, i vini già in promozione, le selezioni speciali e gli abbonamenti al wine club.

 

VAI ALL’E-SHOP

 

 

 

 

Photo by Sydney Sims on Unsplash

Enoteca Adriatica è convenzionata Touring Club Italiano

Enoteca Adriatica ha stipulato una convenzione con il Touring Club Italiano e offre ai soci TCI lo sconto del 10% sugli acquisti effettuati sull’ EA-STORE (l’e-store di Enoteca Adriatica) o personalmente, via e-mail o per telefono.

 

Per Enoteca Adriatica, la convenzione con il TCI è uno sforzo e un rischio, ma anche una bella soddisfazione e una sfida non da poco.  Perché?

Enoteca Adriatica per i soci Touring

È uno sforzo perché Enoteca Adriatica applica già ricarichi bassi, su cui offrire uno sconto diventa poco profittevole.
È un rischio, perché l’investimento potrebbe non portare a niente: non essendoci alcun negozio fisico in cui il turista può entrare mentre visita Trieste, è più difficile che chi viene in città faccia acquisti qui, per quanto convenienti.
Chi viene a Trieste vuole ammirare panorami e monumenti, e se acquisterà lo farà di impulso… coloro che programmeranno una consegna durante il loro soggiorno rischiano di essere pochi.

Allo stesso tempo, da socio di lunga data, poter offrire una convenzione agli altri soci del Touring Club Italiano è l’occasione per promuovere, nel mio piccolo, un turismo attento e rispettoso, premiando chi lo pratica.

Grazie alla convenzione con il TCI, Enoteca Adriatica modo di farsi conoscere oltre i confini di Trieste (lo sconto è valido anche per i soci del che acquistano on-line, senza aver a Trieste mai messo piede), il che – auspicabilmente – si tradurrà in più ordini, più vendite (evviva!) sono un’arma a doppio taglio, perché significano più persone da soddisfare e a cui fornire i vari servizi di Enoteca Adriatica: sei i soci Touring sfrutteranno tutti assieme l’opportunità di fare acquisti da Enoteca Adriatica con lo sconto, la fatica per mantenere alto lo standard del servizio sarà parecchia!

Il TCI per Enoteca Adriatica

Nonostante, dunque, la bilancia non penda nettamente verso il “pro”, la soddisfazione e – non nascondiamolo – l’opportunità sono tali da valere il rischio.
Enoteca Adriatica è un’impresa e la sua missione va condotta con passione e fiducia.

Il TCI ha proposto a Enoteca Adriatica di convenzionarsi perché è un’attività che arricchisce il territorio. Vi introduce realtà enologiche di qualità, da conoscere, e diffonde al di fuori quelle che dal territorio provengono.

Ora che è arrivato un compagno di avventure affidabile, che ha riconosciuto la missione e s’è candidato per ampliarla, a Trieste e fuori, Enoteca Adriatica non poteva che imbarcarsi nell’impresa!

Come sfruttare la convenzione Enoteca Adriatica – Touring Club Italiano

Qui la scheda di Enoteca Adriatica sul sito del Touring Club Italiano, raggiungibile attraverso il percorso:
touringclub.it >> Servizi e vantaggi >> Convenzioni e cercando “Trieste” nella sezione “fare”

Per acquistare i vini di Enoteca Adriatica con lo sconto del 10% è sufficiente sceglierli consultando il catalogo sull’ EA-STORE e contattare Alessio Rozzi prima di formalizzare il pagamento.

CONSULTA IL CATALOGO

 

Offerta galattica per filotedeschi (offerta e concorso)!

Weingut Margarethenhof

 

Solo per oggi, 25 maggio 2018, sarà possibile acquistare una selezione di vini della cantina tedesca Margarethenhof a prezzo particolarmente scontato:

Forster  Ungeheuer  Riesling trocken   2016 €  13,85

+

Weissburgunder  trocken 2017 €  11,25

+

Auxerrios  feinherb 2017 €  11,25

+

Chardonnay  trocken 2017 €  11,25

Il prezzo complessivo di questa selezione di vini è di € 47,60, ma solo per oggi è disponibile a un prezzo ben inferiore.

Quale?

I primi dieci che lo indovineranno, riceveranno un buono sconto valido da domani su enotecaadriatica.storeden.com.

Inoltre, il primo acquirente della selezione che risponderà correttamente ad alcune domande su questa offerta speciale riceverà in regalo una bottiglia di Forster  Elster Riesling trocken 2014 (€ 13,35), così avrà una trilogia di vini tedeschi in cinque parti.

Le domande (niente panico!) sono:

  1. Perché questa offerta è valida solo oggi?
  2. Perché questa offerta è così generosa?
  3. Perché ho scelto proprio una cantina tedesca, tra le varie che importo?
  4. Perché proprio questa cantina, tra le tedesche?

I prezzi sono validi per consegna a Trieste; altrove si applicano le consuete spese di spedizione.

I buoni sconto in palio hanno un valore di 5 euro e sono validi su una spesa minima di 50 euro.